Come affrontare la celiachia

Senza glutine si ingrassa?

Perchè è importante una corretta alimentazione?

Nonostante al momento della diagnosi i pazienti celiaci abbiano un deficit di macro e micronutrienti e una ridotta densità ossea, nella gran parte dei casi hanno un indice di massa corporea normale o aumentato. Nella cosiddetta “forma classica” di celiachia, che insorge in età precoce, la presenza costante di diarrea da malassorbimento si accompagna, invece, a perdita di peso. C’è chi dimagrisce e chi aumenta di peso. Attualmente, la dieta priva di glutine (DPG) rappresenta l’unica terapia efficace per la cura della celiachia, in quanto determina un marcato miglioramento o il completo ripristino dell’integrità della mucosa intestinale, con scomparsa dei sintomi e normalizzazione degli esami di laboratorio. Alcuni studi compiuti più di 10 anni fa in Italia e Danimarca hanno sollevato il problema che la DPG non sia sempre in grado di determinare un completo recupero di peso nei pazienti sottopeso al momento della diagnosi. Studi successivi condotti su un largo numero di celiaci statunitensi e irlandesi invece, hanno evidenziato che la DPG può favorire un aumento di peso in coloro che al momento della diagnosi avevano peso normale o erano in sovrappeso, favorendo lo sviluppo rispettivamente di sovrappeso e obesità, in una larga percentuale di casi. Vi consigliamo di seguire sempre le istruzioni alla lettera del proprio medico curante e di evitare assolutamente le cure o le diete fai da te. Se siete interessati alle diete online allora vi consiglio un ottima guida sul sito www.celiachia.it sul mondo della cucina senza glutine o semplicemente dei consigli medici, vi consiglio anche questa ottima guida TV per restare sempre informati.